Crea sito
 ESCAPE='HTML'

Lo psicodramma analitico individuativo

è una terapia di gruppo, attraverso il gruppo che pur traendo origine dallo psicodramma moreniano, se ne allontana perchè cerca di coniugare le teorie sui gruppi con l'analisi psicologica di Jung e lo psicodramma classico moreniano.
A differenza di quello moreniano che utilizza uno spazio scenico teatrale qui il setting avviene in una stanza con le sedie in cerchio al cui interno si articolano le scene psicodrammatiche.

Lo psicodramma analitico, coniugando analisi junghiana e psicodramma, ha come obiettivo l'analisi dell'inconscio e delle parti interne che qui vengono chiamati ruoli, portando gradualmente la persona ad una consapevolezza dei propri ruoli cristallizzati e di quelli sconosciuti o negati.

Il numero dei partecipanti varia da un minimo di 5 ad un massimo di 8-10.

Per spiegare lo psicodramma individuativo Gasca propone un triangolo ai cui vertici si situano le dinamiche di gruppo (vertice superiore) il mondo interno di ognuno (vertice inferiore sinistro) e la propria storia personale (vertice inferiore destro).

VEDI anche in :